Il moschettiere ed altre novità al Museo Raimondo Montecuccoli!

Il Museo Raimondo Montecuccoli, dopo l’inaugurazione del plastico del Castello di Montecuccolo nel giugno 2022, opera di Giuseppe Ricci che raffigura la rocca tra la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo, si arricchisce di un’ulteriore novità nella sala della Guerra: un nuovo manichino raffigurante un moschettiere, elemento fondamentale nella narrazione della Guerra dei Trent’anni e della Battaglia della Raab.

Lo studio e la realizzazione di questo manichino, come degli altri, è a cura de “il Frignano dei Montecuccoli”.

Il Museo inoltre, si è arricchito dei plastici del ponte di Olina e del ponte di Ercole o del diavolo (realizzati da Giuseppe Ricci); sono state realizzate le didascalie di ogni singolo elemento esposto, oltre all’illuminazione delle teche orizzontali per migliorare l’esperienza visiva del visitatore. Infine sono stati migliorati ed arricchiti i manichini preesistenti: in particolare il sergente ed il picchiere.

La corsa navale italo-austriaca e l’ammiraglio RODOLFO MONTECUCCOLI

▪️“la corsa navale italo-austriaca & l’ammiraglio Rudolf Montecuccoli” 📍 venerdì 5 agosto alle ore 21:00 presso il Castello di Montecuccolo, a Pavullo nel Frignano (Mo). Alessio Bononcini introdurrà la figura da noi poco conosciuta di Rudolfo Montecuccoli, cittadino del Ducato di Modena, il quale scelse dopo l’Unità di proseguire il servizio militare presso l’Impero Austro-ungarico secondo la tradizione dei sui avi (il reggimento dei Dragoni Montecuccoli si sciolse solo dopo la sconfitta nel 1918). Paolo Rodolfo Carraro nella sua relazione tratterà la corsa navale Italo-austriaca nel periodo che ha preceduto la prima guerra mondiale 1903-1913. Il Frignano dei Montecuccoli – ingresso libero

TRE GIORNI CON LA STORIA

▪️TRE GIORNI CON LA STORIA il 15/16/17 luglio il Castello di Montecuccolo, a Pavullo nel Frignano (Mo), diviene il palcoscenico di un grande evento estivo ricco di appuntamenti. Durante la tre giorni sono previste visite guidate al Castello anche in notturna info 3278770278 e sarà possibile prenotare pranzi/cene in Locanda 3711542654 www.castellodimontecuccolo.com

Presentazione del plastico del Castello di Montecuccolo!

Da sinistra: Roberto Amadori, Giuseppe Ricci ed Alessio Bononcini

A Giuseppe Ricci, che ha dedicato la sua straordinaria capacità artistica alle bellezze del suo paese, il Comune di Pavullo nel Frignano. Un territorio dotato di un patrimonio storico-architettonico (pievi, torri, castelli e case-torri, oltre al ponte di Olina) che forse non ha eguali! Un mondo antico, incastonato nella bellezza del paesaggio appenninico, ove rivivono le tradizioni di una civiltà contadina/montanara che Giuseppe raffigura e fa rivivere nella magia delle sue opere, nelle quali il pubblico si incanta nei dettagli e si perde nella poesia.

Questa volta però Giuseppe si è superato: quando gli abbiamo commissionato il plastico del Castello, si è messo al lavoro con passione ed entusiasmo. La progettazione della ricostruzione storica, a cura de Il Frignano dei Montecuccoli è stata naturalmente complessa e rigorosa e con tanta pazienza Giuseppe ha sopportato le mille richieste: un portale da modificare, un foro da aggiungere….una finestra da cambiare…. il risultato è un opera ricca di dettagli tutta da scoprire.

Con il contributo del Lions club di Pavullo e del Frignano, il plastico consegna al Castello di Montecuccolo un opera che è un’eccellenza nel patrimonio costitutivo del Museo Storico. I visitatori potranno ammirare una stupenda raffigurazione di come poteva apparire la rocca tra la fine del ‘500 e l’inizio del ‘600 all’epoca della nascita di Raimondo Montecuccoli. Il Castello ospita inoltre l’esposizione dei diorami di Giuseppe Ricci dedicati ai nostri borghi. L’artista è spesso presente per illustrare ai visitatori le proprie opere.